Swipe to the left

Completi intimi per donna: cosa scegliere per essere sempre sexy

Completi intimi per donna: cosa scegliere per essere sempre sexy
15 dicembre 2019 369 Views

I completi intimi sono le armi di seduzione femminile per eccellenza, ma non sono solo questo: sono dei veri alleati per rendere il look di ogni donna sempre raffinato e sensuale.

La biancheria intima, infatti, perché riesca nell’intento di far apparire sempre sexy una donna, deve essere scelta in base all’outfit, così da essere in linea con lo stile dell’intero look e poterlo valorizzare al meglio, senza però tralasciare il comfort.

Vediamo, quindi, che tipo di completino intimo scegliere per essere sempre sexy.

Scegliere il modello adatto al proprio corpo

La prima cosa da fare, prima di acquistare un completo intimo online, è comprendere quale modello valorizzi maggiormente la propria fisicità. Infatti, come è ben saputo, ogni corporatura viene esaltata da alcuni capi con uno stile preciso.

Ad esempio, se la volontà è quella di valorizzare al meglio un seno piccolo, una buona strategia per farlo è quella di indossare reggiseni push-up, che esaltano le forme senza farle apparire esagerate e artificiali. In questo caso, è possibile dare un’occhiata ai completi intimi di Jadea, che mette a disposizione delle sue clienti dell’intimo coordinato con reggiseno push-up con ferretto e slip, entrambi realizzati in cotone e impreziositi con degli inserti in velluto.

Al contrario, chi ha un seno abbondante naturalmente potrebbe desiderare farlo apparire un po’ più snello e slanciato. Se l’intento è davvero questo, lo si può realizzare utilizzando un intimo meno articolato, che privilegi le linee semplici ed esalti la naturale sensualità. Fanno a questo caso i completi intimi di Pompea, che sono noti per le linee morbide, che non stringono eccessivamente il corpo, evitando così di mettere in risalto dei cuscinetti non proprio estetici.

Indossare l’intimo giusto in base all’outfit

Come già detto, l’intimo deve essere necessariamente coniugato con l’outfit: solo così si potrà apparire davvero sexy. Alcuni capi d’abbigliamento, infatti, guidano la scelta dell’intimo in maniera piuttosto rigida.

È il caso, ad esempio, delle camicie trasparenti, magari in seta, che conduco inevitabilmente alla scelta di reggiseni in pizzo, meglio se decorati con trame a fiori o foglie che, senza esagerare, rendono l’aspetto immediatamente più romantico. Un consiglio a proposito di questo tipo di intimo con pizzo è quello di tenere d’occhio i completi di Infiore, che offre capi d’abbigliamento intimo arricchiti con elegante pizzo a motivo floreale che, combinato con la microfibra, garantisce una sensazione di comfort per tutto il giorno.

Invece, per quanto riguarda i blazer, portati magari senza camicia, se si vuole optare per un look decisamente più audace e accattivante, questi dirigono la scelta dell’intimo verso reggiseni con coppe piene o ben strutturati, con nuances di colore che vanno dal ton sur ton agli accesi contrasti. Per questo si può consultare i prodotti di Sloggi, che sono ben noti per essere partici, sportivi e indossabili anche singolarmente.

Quando optare per un body da intimo

I body intimo, come quelli di Lepel, meritano un discorso a parte. Questi, infatti, si adattano facilmente ad ogni tipo di abbigliamento poiché sono presenti sul mercato in varie tipologie.

In particolare, si distinguono:

  • Il body sfoderato;
  • Il body contenitivo;
  • Il body rimodellante.

Per scegliere un body che doni sensualità alla propria figura, occorre, prima di tutto, considerare la fattura del suo reggiseno secondo i consigli riportati sopra. Poi, si può indirizzarsi verso una tipologia di body piuttosto che un’altra.

Solitamente, il body sfoderato viene abbinato all’abbigliamento casual, quello contenitivo, invece, agli abiti aderenti indossati per le occasioni più speciali e quello rimodellante, che si presenta come un modello a mezza strada tra i precedenti, per i momenti regna l’eleganza.