Swipe to the left
07 febbraio 2019 15 Views

Come sedurre un ragazzo con la biancheria intima

Le tecniche di seduzione per conquistare un uomo sono davvero tante e variano da persona a persona.
Non esistono regole standard, molto dipende dalla tua personalità e soprattutto dalla persona che hai di fronte.
Tuttavia se vuoi sedurre un uomo è importante tenere a mente qualche piccolo suggerimento.

  1. Cerca di essere spontanea e disinvolta, e non avere paura di mostrarti per quella che sei.

  2. Osservalo, mantieni con lui un costante contatto visivo, e non dimenticare di sorridere: il sorriso comunicherà che ti senti a tuo agio e che sei serena.
  3. Quando ti parla, ascoltalo con attenzione e fagli notare che sei interessata a lui.

  4. Corteggialo e non avere timore di fargli qualche complimento.
    Nonostante la corazza dietro cui si nascondono, gli uomini amano ricevere qualche lode.

  5. Stabilisci un contatto fisico con lui, senza essere invadente.
    Basterà semplicemente posargli una mano sulla spalla con delicatezza o sfiorargli leggermente la mano.

  6. Entra in sintonia con lui, condividendo interessi e passioni.
    Sorprendilo, se gli piace la musica rock, compra due biglietti del suo artista preferito e accompagnalo.

Ma ricorda che, oltre ad attrarre mentalmente un uomo, è molto importante conquistarlo, rivelando il tuo essere donna affascinante, sensuale e perché no, anche un po' provocante.


UN’ INTRAMONTABILE ARMA DI SEDUZIONE: la femminilità


Che sia il primo appuntamento, il secondo o l’ennesimo, una donna sa bene quanto sia importante valorizzare il proprio aspetto fisico.
Scegliere il giusto abbigliamento è sempre molto importante per mettere in risalto la tua femminilità, ma occhio a non esagerare.
Ciò che indossi deve rispecchiare la tua personalità, farti sentire a tuo agio.
In una frase: devi piacerti per sedurre il tuo ragazzo.

E mai dimenticare il ruolo fondamentale della biancheria intima.

Seducilo con la biancheria giusta!


Come scegliere la biancheria intima per sedurre un ragazzo?

In linea generale ci sono pochi consigli da dare e tanti capi di lingerie sexy da provare!

  1. Indossa un colore che si adatta alla tua pelle, ma se sei indecisa è sempre meglio puntare sui colori classici: nero o bianco.
  2. Scegli con attenzione la taglia giusta: dovrai essere impeccabile.
  3. Ancora una volta, scegli ciò che ti fa sentire a tuo agio.

Gli “studiosi della psicologia dell’uomo” dicono che agli uomini piaccia molto l’effetto vedo, non vedo. Quindi “regola d’oro”: un intimo sexy copre ma non nasconde, lascia immaginare ma, non rivela tutto al primo sguardo.

Ecco allora i must have per una serata sensuale:

  1. Il fantastico Body in pizzo Lovable, di colore nero, seducente, elegante e adatto per valorizzare le tue forme.ù
  2. Il raffinato Baby Doll in pizzo e tulle, color champagne, per essere chic, elegante e irresistibile nelle tue serate intime.
  3. Il coordinato intimo Bralette e Brasiliana, di colore nero, molto comodo e sensuale, quando vuoi optare per la semplicità, senza rinunciare al tuo sexy appeal.

Queste sono solo alcune delle proposte per una serata scintillante.
Nel nostro negozio online puoi dare spazio alla tua fantasia, scegliendo tanti altri capi per sedurre il tuo ragazzo.

Risultato garantito!

Bambine e ragazze: come vestirsi a scuola

Praticità, comodità e sobrietà. Sono queste le tre regole base da seguire per scegliere i capi di abbigliamento per bambine e ragazze che vanno a scuola. Perché se è vero che “l’abito non fa il monaco”, in classe l’abbigliamento è un biglietto da visita da non trascurare. Per questo è fondamentale sapere come vestirsi a scuola.

Si tratta di avere delle piccole accortezze per vestirsi bene, senza esagerare e senza neppure rinunciare alle ultimissime tendenze. La scuola non è una spiaggia, o una discoteca, e perciò ci si deve vestire in modo consono.

Che cosa bisogna indossare dunque tra i banchi di scuola? Quale abbigliamento invece andrebbe evitato, per non avere richiami da parte dei docenti?

  • Scegliere outfit appropriati: niente abiti corti, scollati o trasparenti, a scuola si ha bisogno di libertà di movimento, spensieratezza e comodità;
  • Evitare di vestirsi per sembrare adulte. Seguire le mode e le social influencer del momento non è un obbligo;
  • A tutto c’è un limite: bisogna vestire al passo con i tempi, ma senza esagerare e scegliendo abiti che facciano sentire a proprio agio;


Come vestirsi per andare a scuola media

Vestirsi per andare a scuola media, risultando graziose ma non troppo appariscenti non è poi così difficile. Scegli lo stile che più ti piace e con cui ti senti più a tuo agio, ma attenzione perché ci sono alcune regole che vanno rigorosamente rispettate: no a vestiti troppo appariscenti, magliette corte e super scollate, jeans strappati o short striminziti, sì a look semplici e versatili, con cui giocare con gli accessori.

Il segreto è avere nell'armadio alcuni capi basic da abbinare in maniera diversa ogni giorno per rendere ogni look scolastico adeguato senza far scattare l'ira di mamma, papà, professori e preside.


5 capi basic per la scuola:

  • Jeans. Scegli il modello che ti sta meglio purché non siano strappati, troppo skinny e a vita bassa, meglio quelli a vita alta, boyfriend o a zampa, in alternativa vanno bene anche i pantaloni palazzo e i leggins, più comodi e facilmente abbinabili con maxi t-shirt o vestitini;
  • T-shirt e camicette. T-shirt, bluse e camicette sono capi indispensabili per la scuola. Di jeans, a stampe o a tinta unica, sono un passepartout che aiutano a creare degli outfit semplici ma alla moda;
  • Felpe, Maglioni e Maxi maglie. Maglioncini particolari, maxi cardigan e felpe stampate, sovrapposte a camicie o t-shirt un po’ più lunghe, vanno sempre di moda e si possono abbinare facilmente sia per creare uno stile casual che per uno più chic;
  • Scarpe. Vietati tacchi alti, meglio una sneaker per la scuola. In alternativa vanno bene anche stivaletti con mezzo tacco, ballerine e mocassini;
  • Accessori. Possono personalizzare l’outfit della scuola esprimendo il tuo stile, purché non siano troppo vistosi. Prova a mettere braccialetti, catenine e orecchini a lobo. Oppure opta per uno zainetto colorato, adatto per libri e quaderni ma anche a dare vivacità al look.


Outfit per la scuola elementare

Se alla scuola materna l’importante era essere comodi per poter giocare e divertirsi in libertà, alle scuole elementari le bambine cominciano ad essere più attente al loro look. Lasciarle scegliere liberamente il loro abbigliamento, senza decidere cosa devono o non devono indossare, è importante. Perché a questa età ogni bambina inizia a conoscersi ed esprimere se stessa, anche attraverso gli abiti che indossa.

Negli outfit per la scuola elementare le regole d'oro sono praticità e comodità, con un pizzico di stile. Lasciate da parte scarpe e abiti costosi ed eleganti, più adatti alle occasioni speciali, e optate invece per vestiti semplici, pratici, colorati e possibilmente in cotone o in fibre naturali. Ciò che conta in classe sono capi che li lascino muovere liberamente e ne incoraggino l’attività: i vestiti non devono stringere, devono indossarsi facilmente e devono far sentire ogni bambina a proprio agio, senza che si preoccupi troppo di sporcare o sgualcire il suo bel vestitino.

Capi indispensabili per la scuola elementare:

  • Jeggins, leggins e pantaloni con l’elastico in vita: il jeans può essere scomodo per stare tanto tempo seduti e per andare in bagno in autonomia. Meglio i leggins, da abbinare ad una maglietta lunga, o i jeggins da abbinarsi a semplici magliette o maglioncini;
  • Vestitini e gonnelline colorate: non troppo eleganti, da indossare sempre con i leggins;
  • T-shirt di cotone: a maniche corte e a manica lunga, colorate e simpatiche, con cui creare dei look sovrapposti davvero alla moda;
  • Maglioni e cardigan: morbidi, leggeri e colorati. Si possono indossare con una t-shirt o una camicia, abbinati a un paio di pantaloni con elastico in vita;
  • Ballerine o sneakers: o altre scarpe comode, preferibilmente con chiusura a fibbia a strappo senza lacci, che si slacciano e i bambini non sanno riallacciarli.
17 gennaio 2019 417 Views
#piumino, #biancheria letto

Come lavare il piumino in lavatrice

Se nella camera da letto delle nostre nonne troneggiavano pile di pesanti e colorate coperte di lana fatte a mano, nelle case di oggi il protagonista indiscusso del letto in inverno, è il piumino. Quando le temperature si abbassano, nulla è più confortante dell’idea di rifugiarsi a fine giornata nel proprio letto e dormire sonni beati e tranquilli, avvolti dall’abbraccio di una morbida coperta che riscalda e regala benessere.

Ne esistono di vari tipi, grammature e punti di calore, capaci di soddisfare ogni esigenza: dalla seta alla piuma d’oca, ai sintetici anallergici, leggeri (1-2 punti di calore), per le mezze stagioni e l’estate, medi (3 punti di calore) per l’autunno, fino a quelli più caldi (4-5 punti calore) per l’inverno più rigido. Poi ci sono loro, i piumini quattro stagioni, il compromesso perfetto per dormire bene tutto l’anno: due piumini singoli, uno sottile e leggero per l’estate e uno medio per le mezze stagioni, da usare singolarmente, oppure, accoppiati per avere un piumino più pesante, per proteggersi nei mesi più freddi dell’anno.

Oltre alla qualità e alla capacità di mantenervi al caldo, per garantirvi un buon sonno, è importante la pulizia del vostro piumino. Ma come lavare il piumino? Per la manutenzione, esistono pochi semplici accorgimenti da seguire per tenere pulito e in buone condizioni il vostro piumino, permettendovi di conservarlo al meglio e di usarlo per molti anni a venire.


Come lavare il piumino d’oca

Il piumino d’oca è un capo molto delicato che tuttavia non richiede grande manutenzione. Quando lo si utilizza è sufficiente arieggiarlo di tanto in tanto, senza esporlo ai raggi del sole, e scuoterlo regolarmente per ridare volume alle piume.

In assenza di macchie, si può lavare il piumino d’oca ogni due o quattro anni. Come per tutti i capi delicati nel lavaggio bisogna tener presente alcune accortezze, anzitutto assicurarsi che la lavatrice di casa abbia una capienza di almeno 10 kg. In caso contrario è preferibile rivolgersi ad una lavanderia specializzata.

5 regole per lavare a casa il piumino d’oca:

  1. Usare sapone delicato, senza esagerare con la quantità e mai candeggiare o usare prodotti a base di cloro che possono danneggiare la piuma;
  2. Imposta un programma per capi delicati con una temperatura di30° massimo e con abbondante impiego d’acqua;
  3. Impostare almeno due giri di risciacquo, per essere sicuri di aver eliminato tutto il sapone;
  4. Centrifugare delicatamente il piumino per almeno due o tre volte. Per non stropicciarlo e distribuire uniformemente l’imbottitura, prova a inserire un paio di palline da tennis pulite nell’asciugatrice;
  5. Stendere il piumino ben disteso in luogo areato e far asciugare per almeno un giorno, senza esporlo ai raggi del sole o a fonti dirette di calore.


Che cos’è l’asciugatura a tamburo per piumini

Vi siete mai chiesti il significato della dicitura «non asciugare in tamburo» riportata sulle etichette di lavaggio di alcuni capi? L’asciugatura a tamburo è un tipo di asciugatura che avviene tramite un apposito elettrodomestico dotato di tamburo, come può essere una comune asciugatrice con la centrifuga. Il tamburo ruota ad altissima velocità, asciugando così gli indumenti. L’asciugatura a tamburo andrebbe evitata per i capi delicati, in particolare per quelli in lana, seta, fibre particolari e quelli che, esplicitamente, lo segnalano nell’etichetta.

I piumini d’oca possono essere tranquillamente asciugati a tamburo. In caso non abbiate un’asciugatrice, una volta terminato il passaggio in lavatrice, mettete il piumino su uno stendino e lasciatelo asciugare in un posto fresco e asciutto, avendo l’accortezza di girarlo più volte, per evitare che le piume si concentrino tutte da un solo lato.


Piumino invernale: come mantenerlo profumato

Lavare il piumone in casa e senza sforzo è possibile, ma il segreto per averlo sempre pulito e profumato è una costante e attenta manutenzione. Basta seguire alcuni accorgimenti e consigli fondamentali per preservare al meglio il nostro caro e morbido piumino invernale, durante il periodo in cui lo utilizziamo ma anche quando è arrivato il momento di riporlo via per far spazio a biancheria per il letto più leggera.

  • Arieggiatelo regolarmente, preferibilmente al mattino presto, con l’aria fresca e il sole non troppo aggressivo;
  • Spolverarlo con una spazzola morbida e scuoterlo regolarmente. Non usare il battipanni perché potrebbe danneggiarlo;
  • Lavare il piumino 1 volta all’anno e solo in caso di macchie, rispettando sempre le indicazioni della casa produttrice;
  • Asciugare il piumino per bene, lontano da fonti di calore e mai direttamente ai raggi del sole. Si eviterà la formazione di muffe e cattivi odori;
  • Riponetelo nella custodia originale o in un telo di cotone, in modo da lasciarlo respirare. Vietati buste, contenitori di plastica e sacchetti sottovuoto che non lasciano uscire l’umidità. Aggiungete alla custodia un sacchetto profuma biancheria, così da ritrovarlo profumato anche l’inverno successivo
02 gennaio 2019 119 Views

Baby Shower: organizza una vera festa a tema per la futura nascita

Negli ultimi anni si sta diffondendo una tradizione tipicamente americana in Italia, ovvero il Baby Shower. Ma di cosa si tratta esattamente?

Baby Shower è una festa a tema bambino, con lo scopo di accogliere il nuovo nascituro con una celebrazione tutta incentrata sui suoi primi mesi di vita, donando ai futuri genitori tutto quello che potrebbe essergli utile: pannolini, sapone baby, doccia shampoo, prodotti per il bagnetto, oli da massaggio rilassanti, completo copripiumino e completini intimi per neonati, e tanti altri articoli utili e necessari per il piccolo.

La regola, generalmente, di un Baby Shower è che si faccia solo per il primogenito. Ultimamente, però, si sta diffondendo l’abitudine di allestire questa festa anche per gli altri bambini che nascono. La tradizione vuole che il Baby Shower si programmi prima della nascita del bambino, in quanto è appunto ben augurante, solitamente un mese prima.

Come si organizza un Baby Shower in piena regola?

Un Baby Shower deve essere a tema del sesso del nascituro. Quindi se è maschietto, tutte le decorazioni saranno celesti, se diversamente è femminuccia, tutto sarà rosa.

Se invece non si conosce il sesso del proprio bimbo, si può optare per i colori della stagione in cui la festa si terrà. Fiori e colori chiari in estate, con succhi di frutta, gelati, torte dai sapori delicati. Colori caldi e autunnali, con cioccolate calde, tisane e torte invernali nella stagione fredda.

Chi organizza il Baby Shower? Generalmente ci pensano le amiche della mamma e solitamente è una festa per sole donne. Se però è la mamma che desidera il Baby Shower, può anche essere lei a pensare a party pre nascita del suo piccolo.

Baby Shower: quali sono i regali tipici?

Il Baby Shower è una festa pre nascita, ora si può organizzarla in modo originale o meno, ma alla fine quello che conta è fare doni utili ai futuri genitori.

Vediamo cosa potrebbe essere utile:

  • Prodotti per il bagnetto. I neonati hanno la pelle molto delicata, per cui è necessario scegliere bagnoschiuma speciale e creme post bagnetto che lo aiutino a rilassarsi prima della nanna. I neonati non vanno mai profumati con i prodotti per adulti, infatti ci sono apposite acque profumate che si vendono, adatte al loro PH;
  • Articolo di abbigliamento neonato, come tutine e body a maniche lunghe e corte;
  • Biancheria per il lettino del bimbo, poiché anche quelli devono essere scelti di tessuti particolari.
  • Lenzuola, coperte sia per la culla che per coccolarlo quando è in braccio;
  • Biancheria per il bagnetto, come accappatoi, normali o a triangolo;
  • Pannolini e chiaramente tutti i prodotti per il momento della pappa come biberon, ciucci, bavaglini e tutti quei prodotti di importanza primaria per un neonato.

Un’altra regola fondamentale di un vero Baby Shower in pieno stile americano, è quello di organizzare giochi d’intrattenimento per le altre mamme o ospiti. Non si prevede che abbia una durata superiore alle tre ore chiaramente, ma pensare ad una caccia al tesoro per la mamma può essere di sicuro una fantastica scelta per divertirsi insieme.

17 dicembre 2018 253 Views

Abbigliamento natalizio: come vestirsi durante le feste

Come mi vesto a Natale? Quello del perfetto abbigliamento natalizio è il dilemma che si ripresenta puntuale ogni anno. Sia che si decida di trascorrere il Natale in casa, sia che si scelga di andare al ristorante, un giorno speciale merita anche un look speciale, ma senza strafare troppo perché lo scivolone è sempre dietro l’angolo. Mettere insieme il giusto abbigliamento per le feste senza spendere un capitale è più semplice di quanto ci si possa immaginare anche perché a Natale non ci sono regole in fatto di look, se non quella di essere impeccabili. Eleganza e stile le parole d’ordine, senza però rinunciare al comfort, necessario per resistere alle interminabili riunioni familiari.

L’abbigliamento di Natale perfetto

Ben vengano dunque, vestiti bon ton e dallo stile romantico, non troppo stretti o scollati, e caldi abiti in maglia con un paio di leggins della stessa tinta o a contrasto. Per le scarpe scegliamo delle francesine basse, tronchetti scamosciati o degli stivali con tacco comodo e non troppo alto, come i tanto amati stivali cuissard, alti sopra al ginocchio che tengono al caldo e sono perfetti per una bella passeggiata dopo pranzo per smaltire le calorie di troppo. Se vuoi puntare su un look originale, indossa un maglione a tema natalizio o con motivi nordici, abbinato a gonne, meglio se plissé o in ecopelle per essere chic e alla moda. Se non ami troppo i maglioni con le scritte o i disegni natalizi, vanno bene anche maglie in lurex, per un abbigliamento natalizio semplice ma luminoso. Se invece preferisci i pantaloni, scegli un classico pantalone nero modello palazzo e abbinalo ad una camicia dal taglio maschile o ad un pullover. Un look evergreen sui cui concedersi un tocco di originalità abbinandoci un blazer con fantasia tartan, rigorosamente rossa, in perfetto mood natalizio.


E quanto ai colori: un look festivo che si rispetti non potrà mancare nel vostro abbigliamento un tocco di rosso. Che siano un abiti a tinta unita, maglioni, giacche e cappotti in eco pelliccia o accessori particolare, come una borsa, una sciarpa o un basco alla parigina, non esiste colore più adatto di questo per entrare nello spirito natalizio. Se non ami i colori troppo accesi e vuoi evitare l’effetto Babbo Natale nel tuo look opta per delle nuance di rosso meno vistose come il bordeaux o colori dai toni freddi come il blu, il verde o il petrolio, sempre di tendenza nella stagione invernale.
Spazio anche a qualche luccichio, senza esagerare però. Glitter e Paillettes lasciamole per la notte di Capodanno, ma per il cenone di Natale un capo in lurex, nelle tonalità dell’oro o dell’argento, può essere una soluzione chic e di tendenza. E per rendere ancora più speciale il tuo look natalizio non dimenticare di giocare con gli accessori, preferibilmente oro, e per un makeup che si faccia notare: un ombretto brillante, una riga di eyeliner e l’immancabile il rossetto rosso.


03 dicembre 2018 46 Views

Casa Natalizia: come addobbarla con gusto

Il Natale è un momento magico, colorato di rosso acceso e oro ma soprattutto arricchito dalla gioia della condivisione. Una casa natalizia è un luogo dove tutto risuona a ritmo di natale e l’atmosfera non può essere che allegra. In una tipica casa natalizia, non manca mai il vischio, l’Albero di Natale, una coperta calda bianca e rossa sul divano e tanti addobbi natalizi in tutte le stanze.

Si dice che il Natale è dei bambini e sicuramente è un po’ vero, anzi forse totalmente. Ecco perché è necessario che tutto comunichi la felicità di queste festività. A Natale non devono mai mancare le cioccolate calde, i film romantici che narrano di Babbo Natale e un bellissimo albero adeguatamente decorato.

Come fare per rendere questo momento ancora più bello? Sicuramente quello di addobbare la casa in modo natalizio è la soluzione più ovvia, ecco perché ti suggeriamo qualche idea per rendere la tua casa a prova di Natale.

3 suggerimenti per rendere la tua casa natalizia

Una casa natalizia non è necessariamente una in cui tutto l’arredamento si veste di rosso, ma sicuramente questo colore non può mancare. Navigando nella nostra sezione tutta dedicata al Natale, potrai trovare una vastissima alternativa di articoli di biancheria per la casa, tutti a tema festività natalizie.

I colori bianco, oro e argento sono le più valide alternative che puoi considerare quando decidi di arredare la tua abitazione. Una proposta molto interessante può essere quella della tovaglia carezza, molto elegante con inserti in pizzo del brand Preziosa. Rispettivamente a questo marchio tutta una nostra sezione è completamente dedicata alle decorazioni Preziosa per la tua casa, molto ricercate e amate da coloro che vorrebbero che le festività natalizie durassero per sempre.

03/dic/2018 10:27:17


La bambola in tulle di Preziosa, è per esempio perfetta per addobbare il tuo Albero di Natale in modo originale o anche per essere posta al di fuori della porta del bagno, se in casa ne hai due, dividendo quello per gli uomini e quello per le donne.

Splendide tazze in ceramica decorate a tema Natale, perfette per rendere la colazione ancora più dolce. La nostra proposta continua con gli splendidi tappeti per l’ingresso e la cucina, di Wash and Dry antiscivolo con bellissime stampe che ricordano tutta la bellezza di queste festività.

Anche in cucina ci vuole inventiva in merito al Natale, ecco che allora noi abbiamo pensato alla nostra proposta di strofinacci sempre del brand Preziosa, molto eleganti e perfetti anche come fantastiche idee regalo. Se poi sei in difficoltà con le idee regalo, la scatola in legno con 2 asciugamani in spugna natalizi, potrebbe sicuramente essere una soluzione adatta a te.

Navigando sul nostro negozio online, potrai trovare una vastissima alternativa di articoli tutti dedicati al Natale: biancheria per arredare la cucina, il bagno e il salotto; biancheria intima e abbigliamento per uomo, donna e bambino. Lasciati ispirare dalla magia del Natale e coinvolgi tutta la tua famiglia in un grande festeggiamento.

22 novembre 2018 53 Views

Un black friday morbidissimo

Il nostro black friday è caldissimo e morbidissimo, tutto a tema biancheria letto con una vastissima e aggiornata scelta di lenzuola, coperte, copripiumino, piumini letto, trapunte e copriletti, scaldasonno, cuscini, accessori tessili letto.

L’inverno è ormai entrato con dolce prepotenza nelle nostre case e oltre il nostro personale abbigliamento, anche la biancheria per la casa ha dovuto fare il cambio di stagione. Purtroppo però i piumini, le trapunte, le lenzuola, i copripiumini e le coperte possono rovinarsi con il tempo, per i frequenti lavaggi e l’uso prolungato nel tempo.

Ecco perché il nostro Black Friday è perfetto per te che da poco hai sostituito la biancheria della tua stanza da letto e ti sei resa conto che era proprio il momento di cambiare il tuo corredo. Inoltre, è un’occasione unica per anticipare anche qualche utile regalo di Natale. Di sicuro questi sono sempre considerati i regali tra più utili e apprezzati.

Non perderti l’occasione di acquistare un nuovo corredo di biancheria letto, poiché anche se non hai immediatamente necessità, puoi acquistare dei bellissimi set lenzuola di marchi molto conosciuti nel mondo della biancheria della casa a prezzi decisamente vantaggiosi.

Acquistare un cambio di biancheria letto può essere utile anche per un altro fine, ovvero quello di avere la possibilità di cambiare l’arredamento della tua camera da letto molto più spesso.

Approfitta dei nostri sconti pazzi e acquista subito il completo lenzuola, la trapunta, il piumino invernale dei tuoi sogni sul nostro negozio online. Bellissime fantasie e colori, caratterizzano la nostra scelta di biancheria letto matrimoniale, singole e ad una piazza e mezzo.

Una scelta di articoli veramente prestigiosa, in quanto tutte le nostre coperte, trapunte e lenzuola sono realizzate solo con materiali di altissimo livello, appartenenti infatti ai brand più noti come Caleffi, Zucchi, Bassetti e tanti altri.

Nella nostra ampia offerta di biancheria per la casa, dedicata alla stanza da letto, potrai trovare anche una vasta scelta di articoli dedicati ai più piccoli, come le lenzuola e le coperte ispirate alle principesse Disney e ai personaggi dei cartoni animati.

Lasciati ispirare dalla nostra vastissima offerta di biancheria da letto delle migliori firme e fai i tuoi acquisti ora, per un nuovo inverno colorato, caldo e morbidissimo.

31 ottobre 2018 51 Views

Reggiseno sportivo: scegli quello giusto

Dedicarsi quotidianamente all'attività sportiva è un’abitudine sana. Aiuta a mantenersi in forma sia fisicamente che mentalmente. Altrettanto importante, però, è riuscire a praticare sport comodamente, ecco perché si opta per un abbigliamento sportivo accurato, e pensato per poter praticare qualsiasi attività.

Scegliere il giusto reggiseno sportivo, per le donne che praticano sport quotidianamente, aiuta a sentirsi non solo più comode ma anche in ordine.

Il reggiseno sportivo ha una peculiarità: quella di essere privo di ferretto. Differentemente da un reggiseno normale, non pensato per lo sport, quest’ultimo sostiene adeguatamente il seno, evitando che parti di esso fuoriescono dai lati mentre si corre o si salta.

Reggiseno sportivo con allacciatura sul davanti: comodo e pratico

Puoi optare per un reggiseno sportivo che si infila come se fosse un top, oppure per un reggiseno sportivo con allacciatura frontale Lovable. La fantasia, il colore e il tipo di taglio, frontale o laterale che sia, dipende dalle esigenze estetiche e da quelle di praticità.

Molto spesso quando si fa sport o si va in palestra, si ha necessità di spogliarsi rapidamente. Il reggiseno con l’allacciatura sul davanti, ti permette di svolgere queste azioni molto più rapidamente. Questo articolo sportivo della Lovable è caratterizzato da:

  • Spalline imbottite regolabili;
  • Supporto sottoseno privo di ferretto e coppe imbottite.

L’allacciatura frontale lo rende un reggiseno molto pratico, semplice da indossare. È realizzato con un tessuto liscio, che si adatta anche al di sotto di qualsiasi canotta o top per lo sport. È composto dal 42% in cotone e il 2% in Elastan, un tessuto molto elastico che fa in modo di contenere il tuo seno in modo duraturo, per molto tempo.

Molti reggiseni sportivi, già dal terzo lavaggio, perdono colore ed elasticità, rovinandosi del tutto dopo pochi mesi, non essendo così più utili. I reggiseni Lovable sono realizzati per mantenere la loro efficienza nel tempo, anche a seguito di un uso quotidiano.

Scegliere un reggiseno sportivo è molto importante, in quanto quest’ultimo rappresenta un valido supporto per il tuo seno, che se sottoposto a fastidiosi movimenti, potrebbe crearti dei problemi.

Opta sempre per un reggiseno sportivo di buona qualità, che sia in grado di accompagnarti lungo le tue numerose avventure sportive, le tue lunghe corse o i tuoi allenamenti frenetici.

Praticare sport è importante, ma ancora di più è farlo in modo equilibrato e protetto. Indossa sempre un abbigliamento che ti faccia sentire a tuo agio, ma allo stesso tempo eviti di sottoporre a stress, le parti più delicate del tuo corpo.


29 ottobre 2018 63 Views

Come scegliere il reggiseno perfetto

La scelta del reggiseno per una donna, è altrettanto importante quanto quella del taglio di capelli. Dal reggiseno, dipende l’armonia e la bellezza del corpo femminile. Un reggiseno sbagliato è peggio del colore di capelli sbagliato, rovina completamente il look. Se, però, impari a conoscere bene il tuo corpo e in particolare i tuoi seni, potrai scegliere la tipologia di reggiseno migliore per te.

Reggiseno contenitivo con e senza ferretto, reggiseno push up, reggiseno con ferretto, sono questi i tipi di reggiseni che le donne preferiscono acquistare o quanto meno comprano di più.

La scelta del reggiseno, dipende molto dall'anatomia della signora in questione. Alcuni seni hanno evidente necessità di reggiseno con ferretto. Il reggiseno contenitivo senza ferretto, per esempio, è l’ideale per chi ha un seno forte e prosperoso, ma la sua forma aiuta a mantenersi su senza problemi, e quindi è necessario soltanto che il seno sia contenuto.

Scegliere il reggiseno in base al seno: come fare

Reggiseno contenitivo senza ferretto: questa tipologia di reggiseno si adatta benissimo a chi ha un seno abbondante e ha bisogno di contenerlo, evitando che trasbordi ai lati, di sopra o di sotto. Il fatto che sia una reggiseno senza ferretto, permette di avere una piacevole sensazione di comodità e ordine.


29/ott/2018 14:55:44


Il reggiseno contenitivo inoltre è perfetto perché si adatta perfettamente alle proprie forme e rende la vestibilità molto pratica, anche al di sotto di abiti aderenti. Per capire se il tuo seno ha bisogno di un reggiseno contenitivo senza ferretto o di un reggiseno push up, devi imparare a riconoscere la tipologia del tuo seno.


Vediamo alcune tipologie di seno:


  • Seno Base, rappresenta un seno dal perfetto equilibrio tra parte bassa, alta e tra quelle laterali. La maggior parte dei reggiseni sono pensati per questa tipologia di seno.
  • Seno a cono, simile a quello base ma la mammella a forma conica. Evita i reggiseni senza forma, possono donare poco a questa tipologia di seno.
  • Seno ad Omega, tendenzialmente le mammelle scendono verso il basso e sono lievemente sproporzionate. Per questa tipologia di seni, i migliori reggiseni sono quelli con coppe rigide;
  • Seno cadente, tipo di seno che ha una parte delle mammelle apparentemente svuotata, non riempiendo bene le coppe. Per questa tipologia di seno occorrerà una coppa C di un reggiseno con ferretto.
  • Seno con mammelle grandi e formose, tendenti a strabordare ai lati. Per questo tipo di seno, il migliore è il reggiseno contenitivo senza ferretto shaping Lovable.

Scopri il reggiseno perfetto per te e acquistalo subito su Baronio, il nostro shop online dedicato alla biancheria donna, uomo, bambino e casa.

11 maggio 2018 2351 Views
#biancheria intimo uomo donna Posted in: Moda uomo donna

I migliori brand di biancheria intima

Che si tratti di intimo femminile o maschile la storia non cambia, le persone in tema di biancheria intima, sono ormai perennemente alla ricerca di prodotti di qualità, realizzati con tessuti comodi e che riescano a fungere da accessori per migliorare l'aspetto. Per questo motivo, si sta creando un forte divario tra i produttori di biancheria intima low cost, e i brand più conosciuti che producono capi intimi maschili o femminili. Ciò avviene per due motivi principali. Il primo è che i migliori brand di biancheria intima investono molto nella ricerca per poter migliorare ad ogni nuova collezione i prodotti da immettere sul mercato. Il secondo motivo è che nonostante gli investimenti in ricerca per creare prodotti di qualità, i migliori brand di biancheria intima riescono a mantenere i prezzi nella maggior parte dei casi, ad un livello accettabile per tutti. Di seguito l'elenco di alcuni dei migliori marchi che producono biancheria intima.